4

CSN7NEWS.IT  FRIULI VENEZIA GIULIA ATTUALITA' ONLINE il  7. 6. 2022 N .160 anno  XIV  |||||||| ISSN 2283-6586

 

 TOP-ATTUALITA'      EUROPA     CULTURA     ITALIA  FVG   MARCHE  MEDIA     INTERVISTE   GREEN LOVE LIFE           CONTATTI

 WHAT WE ARE >                       IN YOUR COUNTRY                    >Staff Directory  Contatti_lavora con noi > WHAT WE DO                                              press email:  nobile.redazione@csn7news.it

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

                                                          Contaminazioni Digitali, festival multimediale a Udine

 

Sarà dedicata alle “Realtà aumentate” la sesta edizione di "Contaminazioni digitali", festiva

UDINE - Sarà dedicata alle “Realtà aumentate” la sesta edizione di "Contaminazioni digitali", festival urbano multimediale organizzato dall’associazione Quarantasettezeroquattro, e realizzato grazie al contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, anche parte della rete culturale Intersezioni. Udine, Monfalcone, Cividale, i luoghi della Grande guerra sul Carso, Turriaco e il suo parco dell’Isonzo, saranno esplorati e narrati attraverso performance teatrali frutto di residenze artistiche durante le quali registi, drammaturghi, attori e coreografi avranno indagato il territorio, facendo emergere ciò che non appare immediatamente visibile.

SI PARTE DA UDINE - Si comincerà il 10, 11 e 12 giugno nel capoluogo friulano, con "Piazza della solitudine_Promenade", una performance itinerante in cuffia che metterà in relazione una condizione profondamente intima, quella della solitudine, con lo spazio pubblico. Dotato di cuffie, il pubblico camminerà fra le vie della città (partenza dal Teatro Palamostre) e sfoglierà mentalmente un album di voci, suoni, frammenti poetici e testimonianze, vivendo un’esperienza individuale e condivisa. Natalie Norma Fella e Giulia Tollis, del collettivo Wundertruppe - che ha prodotto lo spettacolo assieme a Quarantasettezeroquattro e Petit ThéâtreduVieuxNoranda (Canada), in collaborazione con Teatro Contatto 40 e La Notte dei lettori 2022 con il sostegno dell’assessorato alla salute e al benessere sociale del Comune di Udine nell’ambito del progetto OMS città sane - accompagneranno il gruppo. Una guiderà il percorso. L’altra apparirà, scomparirà, giocando con i limiti. La performance si svolgerà all’alba (11 e 12 giugno alle 6.30), quando la città è in procinto di svegliarsi, e poche persone la abitano con la loro presenza silenziosa e solitaria. Ma anche al tramonto (10 e 11 giugno alle 20), quando invece, brulica di passaggi e dentro questa collettività può nascere un senso di solitudine. Durante la performance (80 minuti circa) si camminerà solitarie e solitari ma in gruppo per ritrovarsi, alla fine, in una piazza estemporanea ed esprimere un desiderio. «Sono due proposte di orario molto diverse, che possono incontrare esigenze e immaginari differenti. In entrambi i casi si potrà osservare un altro volto della città», hanno spiegato da Wundertruppe.(cs E. Cuberli)

                                                   

            Appuntamento  al Museo di Udine

con Telmo Pievan

 

  

 

 Telmo PIEVANI, divulgatore, filosofo, evoluzionista, autore di innumerevoli articoli e libri, ma anche di presentatore e autore televisivo e teatrale, ordinario presso il Dipartimento di Biologia dell’Università di Padova interverrà il 14 giugno, alle ore 18,30, al Palamostre, il Museo Friulano di Storia Naturale, in collaborazione con l'Associazione Amici del MFSN, ospita l'insigne evoluzionista. Terrà una conferenza dal titolo:: "IL PESO DELLE COSE: Homo sapiens e i paradossi dell'Antropocene". 


Comprendere l'Antropocene è difficile, perché è troppo grande per noi. La nostra mente fatica a cogliere l'immensità delle ere geologiche, figuriamoci a capire il senso di un'epoca geologica che sta accadendo adesso, in cui siamo immersi fino al collo e di cui siamo parte in causa (Pievani 2019). La conferenza offre un'occasione per iniziare a conoscere gli elementi che animano un dibattito vecchio quanto l'Antropocene stesso e che suggeriscono una riflessione sulle motivazioni e sulle conseguenze del cambiamento climatico.


Entrata gratuita, secondo le norme di siurezza (con mascherina) ma prenotazione obbligatoria qui: https://easyplanning.easystaff.it/portale/udine-servizi-comunali/index.php?include=form&servizio=336


 

 

 

 

 

       

 

 

 

 

2009-2022 copyright